martedì 14 luglio 2009

REDS(Reds,USA 1981)
DI WARREN BEATTY
Con WARREN BEATTY, DIANE KEATON, Jack Nicholson, Maureen Stapleton.
DRAMMATICO

Unico americano sepolto al Cremlino, John Reed fu un controcorrente da prima linea, appassionato cronista della Rivoluzione d'Ottobre, che nello stesso periodo, il 1981, ispirò due film paralleli, anzi tre, che erano appunto il kolossal statunitense diretto ed interpretato dalla star anomala Warren Beatty e il dittico "I dieci giorni che sconvolsero il mondo"-"Messico in fiamme" del russo Sergei Bondarchuk, con Franco Nero. Appena insediato Ronald Reagan alla Casa Bianca, uno dei leader più anticomunisti della Storia dell'Occidente, ci voleva coraggio a girare un film costoso e impegnativo su uno dei non molti americani di fede marxista:ecco, Warren Beatty, divo di Hollywood ambito dalle grosse majors per commedie di successo, ma da sempre interessato a questioni sociali importanti, è stato, assieme a Robert Redford, una vera personalità di sinistra del cinema americano, molto più di Woody Allen,troppo inserito alla lunga in un contesto borghese per esserlo davvero(forse l'ho già fatto notare, ma personaggi afroamericani in un film del pur bravissimo Woody,mai visti?)."Reds" è un film realizzato sull'onda di una forte passione politica, che sottolinea il non allinearsi di Reed nè negli schemi di un capitalismo impaurito dal potenziale sovversivo post-Urss, nè dalla rigida tendenza oligarchica del Partito Comunista in Russia:in un quadro che narra un coinvolgimento di persone di matrice intellettuale in uno scossone storico fuori da ogni cosa accaduta precedentemente, un difetto del film è una sceneggiatura con dialoghi che si accavallano, dando l'impressione, talvolta, di una qualche difficoltà nel delineare i personaggi ed i loro rapporti.Ma quanto a spettacolo e film drammatico, questo di Beatty è un onestissimo e sincero richiamo alla libertà di scelta di ogni uomo e donna.

1 commento:

Gegio ha detto...

Non ho mai avuto la certezza che Warren Beatty fosse di sinistra, ma qui si evidenziano anche altre cose che non sapevo. Grazie per le informazioni, appena lo danno in tv me lo registro...

Questo film è nelle nomination del terzo questionario del Torneo degli Oscar, dove si arriverà ai premi (non tutti) “denoaltri” blogger. Se sei d’accordo,e se non vuoi votare gli altri Oscar, inserisco automaticamente il tuo voto per questo film in tutte le categorie nel tabellone. Commenta qui o nel mio blog.